VERIFICHE DI IMPIANTI E CASSETTA PROVA RELE’

Verifiche di impianti di produzione, con sistemi di Protezione di Interfaccia e Generali (SPI e SPG)

La nostra società si occupa di verifiche di impianti di produzione (fotovoltaici, idroelettrici, cogenerativi, eolici, ecc…) sui sistemi di protezione di interfaccia mediante cassetta prova relè.

La delibera 786/2016/R/eel del 22 dicembre 2016 stabilisce che esse sono obbligatorie per:

  • tutti gli impianti di produzione connessi in media tensione di potenza superiore a 11,08 kW, per i sistemi di protezione di interfaccia;
  • tutti gli impianti di produzione connessi in bassa tensione di potenza superiore a 11,08 kW, per i soli sistemi di protezione di interfaccia con dispositivo esterno (relè di protezione esterno).

Le scadenze per effettuare le prove variano in base alla data di entrata in esercizio dell’impianto, sia per gli impianti in MT che in BT:

  • impianti entrati in esercizio dall’1 agosto 2016, entro 5 anni dalla data di entrata in esercizio;
  • impianti entrati in esercizio dall’1 luglio 2012 fino al 31 luglio 2016, entro il 31 marzo 2018;
  • impianti entrati in esercizio dall’1 gennaio 2010 fino al 30 giugno 2012, entro il 31 dicembre 2017;
  • impianti entrati in esercizio fino al 31 dicembre 2009, entro il 30 settembre 2017.

Il certificato di taratura dovrà poi essere inviato al gestore di rete dell’impianto di produzione. In caso di mancata verifica periodica, il gestore di rete invia un sollecito per l’effettuazione della stessa. Qualora i soggetti interessati non effettuino le verifiche entro un mese dal ricevimento del sollecito, il gestore di rete ne darà comunicazione al GSE che provvederà a sospendere l’erogazione degli incentivi, qualora previsti, e le convenzioni di scambio sul posto e di ritiro dedicato, se presenti, fino ad avvenuto adeguamento degli impianti.

HAI GIÀ FATTO CONTROLLARE IL TUO IMPIANTO DI PRODUZIONE?

Rivolgiti a noi per avere un servizio completo di verifiche di impianti


freccia I NOSTRI SERVIZI

  • intervento tecnico di professionisti certificati e abilitati per verifiche periodiche dei sistemi di protezione di interfaccia e generali (SPI e SPG) ;
  • comunicazione agli Enti preposti delle pratiche e dei risultati ottenuti;
  • la gestione delle scadenze future in conformità con quanto riportato nella normativa.

freccia LA NOSTRA STRUMENTAZIONE

verifiche impianti - Cassetta prova relè AMRA RELAY TESTER FTV400

La società dispone di strumenti all’avanguardia e adeguati alle nuove normative per le verifiche di impianti, come la cassetta prova relè AMRA RELAY TESTER FTV400 per le prove sulle tarature dei sistemi di protezione di interfaccia degli impianti fotovoltaici e dei sistemi SPG in media tensione.

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA CASSETTA PROVA RELÈ

Delibera AEEG 84/2012/R/EEL
Allegato A.70
Codice rete TERNA
Nuova CEI 0-21 (06-2012)
CEI 0-16 (solo FTV400)

– 3 uscite indipendenti tensione AC regolabili fino a 400V
– 1 uscita indipendente tensione AC regolabile fino a 130V
– 1 uscita indipendente tensione DC a 110V AUX
– 1 generatore corrente AC regolabile fino a 15A
– 1 generatore corrente AC regolabile dino a 1A
– Protocollo di comunicazione CEI EN 61850 (in opzione)
– Uscite tensione basso livello connettore RJ45 (in opzione)

– Esecuzione prove modalità automatica o manuale
– Schermo grafico a colori e controllo locale
– Interfaccia USB per collegamento al PC
– Software report e memoria interna 500 misure

USCITE SEGNALI TENSIONE BASSO LIVELLO (OPZIONALE)
– Connessione: 3 connettori RJ45
– Portata uscite di tensione: 7,26V
– Corrente massima: 5mA
– Risoluzione: 0,43 mV
– Precisione: 0,015%
– Banda di frequenza: da CC a 20 kHz

TENSIONE CONTINUA AUSILIARIA
– Tensione di alimentazione del relè in prova: 110 VDC +/- 15%. Potenza: 30W
– Connessione: due boccole di sicurezza

CONTATTI
– Due ingressi isolati e programmabili separatamente
– Stato ingressi: “NC” o “NA”
– Connessione: due boccole di sicurezza

DISPLAY E CONTROLLO STRUMENTO
– Grafico a colori, tipo TFT, con retroilluminazione
– Risoluzione 320×240 pixels
– Tastierino alfanumerico con tasti funzione
– Manopola multifunzione per ragolazione
– Menu controllo modalità automatica o manuale
– Scelta tipo di prova
– Visualizzazione risultato del test
– Regolazione valori di pre-guasto e guasto
– Esecuzione prove di gradiente o temporizzazione

SICUREZZA ELETTRICA
– Compatibilità elettromagnetica. Direttiva n. 2004/108/EC
– Standard EN 61326-1 + A1 + A2
– Direttiva bassa tensione. Direttiva n. 2006/95/EC
– Standard: EN 61010-1, Cat. II
– Grado di protezione ingressi ed uscite: IP 2X, secondo EN 60529
– Temperatura: operativa 0-50°C – Immagazzinamento -20 -70°C

ALIMENTAZIONE E DIMENSIONI
– Tensione di alimentazione: 230 VAC, 50 Hz
– Peso: 12 kg. Dimensioni, in cm: 58 (L) x 43 (H) x 22 (P)

USCITE DI TENSIONE
– Tre uscite indipendenti tensione alternata, regolabili: da 0 a 400V
– Quarta uscita indipendente tensione alternata regolabile da 0 a 130V (per tensione omopolare)
– Precisione dell’uscita: +/- 0,5%
– Angolo di sfasamento regolabile: da 0° a 360°
– Potenza disponibile per ogni fase: 20 VA
– Regolazione frequenza: da 0 a 400 Hz

USCITE DI CORRENTE – solo per Relay Tester FTV400
– Uscita corrente alternata regolabile da 0A a 15A (commutabile sulle quattro boccolo d’uscita)
– Uscita corrente alternata regolabile da 0,1A a 1A (per corrente omopolare)
– Angolo di sfasamento regolabile: da 0° a 360°
– Precisione dell’uscita: +/- 0,5%

GENERATORE DI FREQUENZA
– Frequenza regolabile: fino a 400 Hz
– Precisione: +/- 0,01 Hz
– Risoluzione: 1 MHz
– Gradiente programmabile: tra +/- 0,1 Hz/s e +/- 999 Hz/s
– Uscite di guasto variabili con continuità

CONTASECONDI
– Portata da 0 a 9999,999s
– Risoluzione 1 ms
– Precisione +/- 100 ppM
– Possibilità trigger da contatto esterno

CONTATTI AUSILIARI

– Due contatti ausiliari per simulare i comandi di telescatto e di presenza / assenza del segnale di comunicazione e per verificare la temporizzazione
– Portata di regolazione: da 0 a 999,99s
– Portate dei contatti: 5A-250 VAC e 0,2A-120 VDC

INTERFACCIA COMUNICAZIONE E SOFTWARE
– Comunicazione PC tramite interfaccia USB
– Memoria interna: più di 500 risultati di prova
– Software per l’acquisizione dei risultati, l’archiviazione e la crezione automatica del rapporto di prova
– Esportazione file in formato non modificabile ai sensi della norma CEI 0-21


CONTATTACI PER UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO





Navitas s.r.l.

Ing. Stefano Cerutti e Ing. Paolo Didò

Sede legale e operativa:
Via Aldo Moro, 4 28021 Borgomanero –NO-

C.F. e P.I. 02355260031
tel. /fax.0322 372286
info@navitassrl.it
Partner
KNX Soluzioni per case ed edifici intelligenti